Abuso di posizione dominante, l'Unione Europea multa Google per 4,3 miliardi di euro

margrethe vestager 18/07/2018 - La Commissione europea ha inflitto una maxi multa da 4,3 miliardi di euro a Google, accusata di aver abusato della propria posizione dominante nel mercato della telefonia mobile con il suo sistema operativo Android.

Android è il sistema operativo per smartphone e tablet di gran lunga più diffuso, installato su circa l'80% dei dispositivi in circolazione.

Secondo la Commissaria per la concorrenza, Margrethe Vestager, l'azienda statunitense avrebbe impiegato sistemi illeciti per costringere i produttori di smartphone a preinstallare le applicazioni di Google, come il motore di ricerca e il browser Chrome, come condizione per accedere al Google Play, lo store per le applicazioni Android. Google è inoltre accusata di aver pagato i produttori affinchè usassero Google come motore di ricerca predefinito.

Google dovrà interrompere entro 90 giorni le pratiche ritenute illecite dalla Commissione Europea. Il colosso statunitense ha respinto tutte le accuse e annunciato che farà ricorso in appello.

Il CEO di Google, Sundar Pichai, ha scritto che Android in questi anni ha creato più scelta per gli utenti, non meno come sostiene la Commissione. Pichai ha detto che i produttori di smartphone non sono obbligati a usare le versioni di Android diffuse da Google e a preinstallare i servizi di Google e sono liberi di inserire altre app concorrenti. Inoltre le applicazioni preinstallate possono essere rimosse dagli utenti e sostituite con altre.

Lo scorso anno la Commissione Europea aveva multato Google per 2,4 miliardi di euro per un altro caso di violazione della concorrenza relativo alle ricerche online per lo shopping.





Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2018 alle 16:26 sul giornale del 19 luglio 2018 - 642 letture

In questo articolo si parla di attualità, unione europea, multa, google, smartphone, concorrenza, android, marco vitaloni, articolo, margrethe vestager

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWKb