Ciclismo: doping, Chris Froome assolto

chris froome 02/07/2018 - Il ciclista britannico Chris Froome è stato assolto dal tribunale antidoping della Federazione internazionale di ciclismo (UCI) per un caso di doping risalente alla Vuelta di Spagna dello scorso anno.

In un controllo effettuato il 7 settembre 2017 durante una tappa della Vuelta Froome era stato trovato positivo al salbutamolo, un farmaco antiasmatico permesso dalla WADA, l'Agenzia mondiale antidoping, ma solo entro un certo limite. La concentrazione di salbutamolo nel campione di urine era il doppio del consentito.

Il quattro volte vincitore del Tour de France aveva spiegato che soffre di asma e prende il farmaco regolarmente, su prescrizione del medico. Il tribunale antidoping ha accolto la tesi difensiva del ciclista britannico secondo la quale il risultato anomalo era una conseguenza di un uso lecito del farmaco, quindi non sanzionabile.

Froome potrà ora partecipare al prossimo Tour de France che inizia sabato e non rischia più che vengano annullate le sue vittorie alla Vuelta 2017 e all'ultimo Giro d'Italia.





Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2018 alle 16:34 sul giornale del 03 luglio 2018 - 466 letture

In questo articolo si parla di sport, ciclismo, doping, marco vitaloni, articolo, chris froome

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWct