Spagna: Rajoy sfiduciato, Pedro Sanchez nuovo capo del governo

Mariano Rajoy 01/06/2018 - Ha ammesso la sconfitta, il primo ministro conservatore Mariano Rajoy, dopo la decisione del Parlamento di votare una mozione di sfiducia presentata dal principale partito di sinistra spagnolo, il Partito socialista (PSOE).

Il voto a favore della sfiducia, avvenuto dopo le 12, ha superato il quorum necessario dei 176 seggi (180 i voti a favore),grazie all'appoggio, oltre al Psoe (83 deputati) che la presenta, di Podemos (67 seggi), di Esquerra republicana (9), PDeCat (8), Partito nazionalista basco (5), Compromis (5), Bildu (2). Contro Ciudadanos di Albert Rivera e il Partito popolare di Rajoy.
Polemiche per la mancanza nel corso della seduta del premier sconfitto in aula, che si è presentato in Parlamento solo al momento della votazione.

Rajoy lascia quindi il suo incarico, dopo sette anni consecutivi di governo, sostituito da Pedro Sánchez, leader del PSOE. Da capire se il nuovo premier darà vita ad un governo monocolore o se accetterà una coalizione con Podemos come gli ha chiesto Pablo Iglesias.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2018 alle 11:37 sul giornale del 02 giugno 2018 - 494 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, Sara Santini, articolo, Mariano Rajoy

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVaC