Belgio: aveva già ucciso il responsabile della strage di Liegi

30/05/2018 - Aveva già ucciso un uomo, Benjamin Herman, il 30enne che martedì ha ucciso tre persone a Liegi. Il primo omicidio è avvenuto la sera prima della strage.

Il corpo della vittima, Michael Wilmet di 30 anni, era stato scoperto in un'abitazione di Marche-en-Famenne a 50 km da Liegi. Si tratta di un ex detenuto che Herman conosceva. Sembra sia stato ucciso a colpi di martello e l'arma sarebbe poi stata ritrovata nell'auto di Herman a Liegi.

La procura federale belga ha confermato quanto riferito da alcuni testimoni secondo cui il killer ha urlato più volte ‘Allah Akbar’ al momento della strage. Gli investigatori restano però cauti sulla possibilità di poter parlare di terrorismo.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2018 alle 12:34 sul giornale del 31 maggio 2018 - 516 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aU6T