Razzi iraniani sul Golan, Israele risponde con raid aerei in Siria

F-16 10/05/2018 - Sale la tensione in Medio Oriente: Israele ha bombardato decine di obiettivi militari iraniani in Siria dopo aver denunciato un attacco iraniano contro le Alture del Golan.

Secondo l'esercito israeliano, nella notte tra mercoledì e giovedì le forze militari iraniane presenti in Siria hanno lanciato circa 20 razzi contro le postazioni israeliane nelle Alture del Golan, territorio nel sudovest della Siria occupato da Israele dalla guerra del 1967. Alcuni missili sono stati intercettati, gli altri non hanno provocato danni.

Poche ore dopo Israele ha risposto effettuando bombardamenti contro decine di obiettivi militari in Siria, basi militari, depositi di armi e batterie anti-aeree, praticamente quasi tutte le infrastrutture iraniane note presenti in Siria. E' stato il più grande attacco compiuto da Israele negli ultimi anni. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani almeno 23 persone sono state uccise nei bombardamenti.

L'attacco con i razzi iraniano potrebbe essere stato lanciato come ritorsione per i precedenti bombardamenti israeliani. Israele ha compiuto negli ultimi mesi numerosi raid aerei contro basi militari siriane dove sono presenti anche uomini e mezzi dell'Iran, l'ultimo appena martedì. Il più grave era stato compiuto il 9 aprile scorso: i jet di Tel Aviv avevano colpito una base aerea siriana uccidendo sette militari iraniani.





Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2018 alle 16:15 sul giornale del 11 maggio 2018 - 465 letture

In questo articolo si parla di cronaca, israele, Iran, siria, marco vitaloni, bombardamenti, f-16, guerra in siria, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUpk