Elezioni: la metà degli italiani voterà per il "meno peggio". Solo un terzo degli elettori è soddisfatto del proprio voto

09/02/2018 - In vista delle prossime elezioni politiche Vivere Italia ha proposto ai propri lettori un sondaggio sul gradimento dell'offerta politica. Il sondaggio si è tenuto sul canale telegram di Vivere Italia e di molti quotidiani Vivere locali.

Lo scopo è quello di capire, a grandi linee, quali saranno i criteri con cui i cittadini andranno a votare alle prossime elezioni.

Dai risultati emerge che il 49% dei partecipenti al sondaggio si recherà alle urne con l'intenzione di votare "il meno peggio" fra i candidati.
Coloro che restano fedeli al prorio partito e lo votano con soddisfazione sono il 33%.
Il 18% invece si asterrà dal votare o annullerà la scheda.

I nostri lettori quindi sono poco soddisfatti dell'offerta politica, appena il 33%, mentre coloro dichiarano l'intenzione di recarsi alle urne sono oltre l'80%, più della media nazionale.

Per partecipare ai nostri prossimi sondaggi: t.me/vivere_news


di Rachele Giordano
redazione@viveremarche.it

 




Questo è un editoriale pubblicato il 09-02-2018 alle 11:48 sul giornale del 10 febbraio 2018 - 1192 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, politica, editoriale