Amatrice: Pirozzi indagato per il crollo di una palazzina

Partita del cuore 09/02/2018 - Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, è indagato per il crollo di una delle tre palazzine di Piazza Sagnotti in seguito al sisma del 24 agosto 2016, in cui persero la vita sette persone.

Nove le persone iscritte nel registro degli indagati. L'ipotesi di reato è quella di omicidio colposo. L'edificio di Piazza Sagnotti era stato sgomberato dal precedente sindaco, Carlo Fedeli, il 16 aprile 2009 per i danni riportati a causa del terremoto dell'Aquila.

I magistrati indagano su come siano stati effettuati i lavori di ripristino, pare non seguendo le norme tecniche di costruzione in zone sismiche, che avrebbero provocato il crollo del 24 agosto 2016. A Pirozzi viene contestato la tragedia in qualità di sindaco e responsabile della Protezione Civile, avrebbe consentito il rientro nella palazzina dopo il terremoto dell'Aquila.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2018 alle 10:40 sul giornale del 10 febbraio 2018 - 835 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, amatrice, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRw4