Siria: raid americano contro le truppe di Assad

siria 08/02/2018 - Mercoledì notte caccia statunitensi hanno bombardato alcune postazioni delle forze fedeli al regime di Assad nell'est della Siria.

Il raid è avvenuto nei pressi della città di Deir Ezzor: le forze siriane avevano varcato il fiume Eufrate attaccando una base della forze democratiche siriane (Sdf), composte in gran parte dalle milizie curde Ypg. Secondo un comunicato del Pentagono, sarebbero almeno 100 i combattenti morti nel raid.

L'Eufrate è diventato recentemente una linea di confine informale tra le forze di Assad e gli alleati russi a ovest e le milizie curdo arabe e i consiglieri statunitensi a est. Scopo dell'offensiva siriana era probabilmente quello di riprendere il controllo dei pozzi petroliferi di Khusham, caduti nelle mani dello Stato Islamico nel 2014 e conquistati dalle forze curde lo scorso dicembre.





Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2018 alle 17:20 sul giornale del 09 febbraio 2018 - 478 letture

In questo articolo si parla di attualità, Stati Uniti, siria, curdi, marco vitaloni, raid aereo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRvr