Insegnavano grazie a diplomi falsi, sospesi 33 insegnanti calabresi

Scuola 08/11/2017 - Insegnavano senza aver ottenuto nessun diploma, né essere abilitati all'insegnamento, in 33 sono stati sospesi.

Si tratta di insegnanti calabresi, 26 donne e 7 uomini, destinati alle scuole di sostegno. I diplomi che avevano presentato come certificato erano in realtà falsificati. Ad indagare i carabinieri di Cosenza.

L'indagine è partita nel 2016 su una denuncia del Provveditorato scolastico: il nuovo funzionario verificando le graduatorie degli insegnanti di sostegno si è accorto che qualcosa non andava. È emerso dunque che dei docenti, non c'era però traccia negli istituti magistrali statali e paritari del cosentintino indicati nei documenti.

 In 33 sono ora accusati di falsità ideologica commessa dal privato e falsità materiale in atto pubblico.





Questo è un articolo pubblicato il 08-11-2017 alle 15:40 sul giornale del 09 novembre 2017 - 1227 letture

In questo articolo si parla di scuola, cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOJt