Tunisia: nave militare sperona barcone di migranti, almeno 8 morti

09/10/2017 - Nella notte tra domenica e lunedì una nave della marina militare tunisina si è scontrata con un barcone che trasportava migranti al largo della costa della Tunisia, di fornte a Sfax.

Il barcone è affondato a seguito della collisione. L'Organizzazione Internazionale per le migrazioni (OIM) ha detto che a bordo dell'imbarcazione c'erano 70/80 persone, e almeno 8 sono morte. I dispersi sono circa una ventina. Quaranta naufraghi sono stati soccorsi dalla nave tunisina.

L'incidente è avvenuto in un tratto di mare di competenza Sar di Malta, che ha coordinato i soccorsi. Alle operazioni hanno preso parte anche quattro navi italiane: due motovedette della Guardia costiera e una della Guardia di finanza partite da Lampedusa e una nave della Marina militare che si trovava già in zona.

La dinamica dell'incidente non è ancora chiara. Il ministero della Difesa tunisino ha avviato un'inchiesta ed ha detto che la collisione è avvenuta durante le operazioni per identificare l'imbarcazione, nella fase di avvicinamento della nave militare al barcone.





Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2017 alle 16:39 sul giornale del 10 ottobre 2017 - 500 letture

In questo articolo si parla di cronaca, migranti, tunisia, naufragio, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNM2