Battisti tenta di fuggire dal Brasile, Alfano 'Assicurarlo alla giustizia in Italia"

terrorista rosso Cesare Battisti 05/10/2017 - É stato arrestato mercoledì mentre cercava di scappare nella città di Corumbà, alla frontiera tra Brasile e Bolivia, l'ex terrorista Cesare Battisti.

Il ministro Alfano ha fatto sapere di esserci già messo al lavoro con l'ambasciatore per riportare Battisti in Italia e assicurarlo alla giustizia.

Battisti è stato condannato a quattro ergastoli per altrettanti omicidi commessi in Italia durante gli anni di piombo. Per 36 anni, dopo essere evaso nel 1981, è poi vissuto in Francia, da uomo libero, prima di scappare in Brasile nel 2007. Qui ha ricevuto l'asilo politico dal presidente Lula. Ora con la fine del potere del presidente Lula l'italia ha di nuovo fatto richiesta di estradizione ricevendo il possibile appoggio del governo brasiliano. Questa probabilmente la causa alla base del tentativo di fuga dal Paese.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2017 alle 20:35 sul giornale del 06 ottobre 2017 - 603 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, italia, brasile, cesare battisti, terrorismo rosso, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNGF