Il premio Nobel per la fisica 2017 alla scoperta delle onde gravitazionali

03/10/2017 - Il premio Nobel per la fisica 2017 è stato assegnato a Rainer Weiss, Barry C. Barish e Kip S. Thorne per il contributo decisivo alla scoperta della onde gravitazionali.

I tre scienzati hanno avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo del Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO), il progetto di ricerca sulle onde gravitazionali che coinvolge anche il progetto parallelo europeo VIRGO, con sede a Cascina, in provincia di Pisa.

Le onde gravitazionali sono state ipotizzate per la prima volta da Albert Einstein un secolo fa e per decenni gli scienziati hanno provato, senza successo, a dimostrarne l'esistenza. La prima, storica osservazione di questo fenomeno è avvenuta grazie all'interferometro LIGO nel settembre 2015.

La scoperta delle onde gravitazionali è molto importante perchè costituisce la conferma definitiva della teoria della Relatività generale elaborata da Albert Einstein. Era infatti l'unico fenomeno previsto dalla teoria a non essere stato ancora osservato.

Rainer Weiss, nato nel 1932 a Berlino, in Germania, ha insegnato per decenni al Massachusetts Institute of Technology; gli statunitensi Kip Thorne, 77 anni, e Barry Barish, 81 anni, sono docenti presso il California Institute of Technology.





Questo è un articolo pubblicato il 03-10-2017 alle 16:54 sul giornale del 04 ottobre 2017 - 556 letture

In questo articolo si parla di cultura, fisica, marco vitaloni, articolo, premio nobel per la fisica, onde gravitazionali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNBV