Cassazione: uccise il figlio, i giudici, "No all' ergastolo, era adottivo"

28/09/2017 - Uccise il figlio nel 2013, ma siccome era adottivo non può essere condannato all'ergastolo.

A stabilirlo una sentenza della corte di Cassazione. L'uomo, un 57enne originario della Moldavia, uccise Remanzacco (Udine),  il figlio 19enne con un coltello da cucina.

Tornato a casa ubriaco, l'uomo aveva aggeedito il figlio che cercava di disarmarlo per difendere la madre dalla sua violenza. In caso di omicidio c'è infatti l'aggravante della consanguineità. Sul piano civile c'è parificazione tra tutti i figli, mentre nel penale resta la distinzione tra naturali e adottati e ciò basta ad escludere il carcere a vita.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2017 alle 16:48 sul giornale del 29 settembre 2017 - 994 letture

In questo articolo si parla di redazione, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNsD