Bari: violentano una 16enne per oltre un anno, due uomini in manette

carabinieri arresto 04/08/2017 - Avrebbero violentato un ragazza di 16 anni per quasi un anno e mezzo: per questo i carabinieri di Bari hanno arrestato il commerciante Francesco Cassano, 69 anni, e il contadino Michele Armenise, 45 anni.

Su decisione del gip del Tribunale di Bari i due sono ora ai domiciliari. I presunti stupratori sono vicini di casa della giovane vittima. Il 69enne ha un negozio di alimentari dove la sedicenne aveva lavorato part time per qualche tempo. I primi approcci sarebbero avvenuti durante quel periodo, all'interno del negozio.

I due avrebbero abusato ripetutamente della ragazza, in un garage e in campagna, " in maniera così sistematica e violenta da avere compromesso la sua integrità di minore, con gravi ripercussioni sia dal punto di vista fisico che psicologico", scrive la Procura.

I due avrebbero anche minacciato di morte la giovane per farla tacere. Ma la 16enne dopo quasi un anno e mezzo di violenze e soprusi ha trovato la forza di raccontare tutto ai carabinieri, facendo partire le indagini. Al vaglio della procura ci sono anche altri presunti episodi di violenza sessuale avvenuti ai danni di altri tre minorenni.





Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2017 alle 17:04 sul giornale del 05 agosto 2017 - 1040 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, bari, violenza sessuale, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLVm