Francia: il partito di Macron stravince le elezioni

Emmanuel Macron 12/06/2017 - Il movimento del nuovo presidente francese Emmanuel Macron, La Republique En Marche!, ha vinto il primo turno delle elezioni politiche in Francia con il 32,3% dei voti.

I Repubblicani di centro-destra hanno ottenuto il 21,5% dei consensi, mentre il Fronte Nazionale di Marine Le Pen si è fermato al 13,2%. La France Insoumise, il movimento del candidato alle presidenziali di sinistra Jean-Luc Melenchon, ha ottenuto l'11% dei voti, superando i Socialisti dell'ex presidente Francois Hollande, che hanno ottenuto appena il 9,5% dei voti.

Con questi risultati il partito di Macron potrà contare su una solidissima maggioranza in parlamento, tra i 410 e i 450 seggi, su 577. Il partito Socialista, che aveva la maggioranza nella legislatura precedente, perde oltre 200 seggi, e ne eleggerà tra gli 8 e i 18. Per conoscere l'esatta distribuzione dei seggi bisognerà attendere il secondo turno elettorale che si svolgerà la prossima settimana.

Il sistema di voto francese prevede che in ogni collegio può vincere un solo candidato e può vincere al primo turno solo se ottiene il 50% più uno dei voti. In caso contrario si va al ballottaggio tra i candidati che hanno ottenuto più voti, almeno il 12,5% non dei votanti ma degli iscritti nelle liste elettorali. Al primo turno sono stati eletti solo quattro parlamentari.





Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2017 alle 18:16 sul giornale del 13 giugno 2017 - 674 letture

In questo articolo si parla di politica, Elezioni politiche, francia, marco vitaloni, articolo, emmanuel macron

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKgT