Legge elettorale: salta il patto a 4, Pd, "Riforma è morta"

08/06/2017 - Caos alla Camera dopo che, nel corso delle votazioni sulla legge elettorale, è passato un emendamento di Fi (firmato da Micaela Biancofiore), contro il parere della commissione.

Le votazioni, a scrutinio segreto, hanno dato il via libera all’opera di franchi tiratori che hanno votato in maniera difforme da quanto previsto dal patto a 4 Pd-Fi-M5S-Lega. L'emendamento è stato accolto grazie a 270 sì, 256 no e un astenuto. Nel corso della votazione è comparso inoltre il tabellone palese creando un ulteriore motivo di polemica.

“La legge elettorale è morta”, ha sentenziato il relatore della riforma Emanuele Fiano (Pd). “Oggi il M5S ha dimostrato che la sua parola non vale nulla”, ha detto il presidente dei deputati Pd Ettore Rosato. Ora la legge elettorale torna in commissione alla Camera.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2017 alle 18:14 sul giornale del 09 giugno 2017 - 995 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, camera dei deputati, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJ0Y