Londra: il terzo attentatore era italo-marocchino

06/06/2017 - Il terzo terrorista responsabile dell'attentato di sabato scorso a Londra era un cittadino italo-marocchino, Youssef Zaghba, nato in Marocco nel 1995 da padre marocchino e madre italiana.

La notizia dell'identificazione, anticipata dal Corriere della Sera, è stata confermata dalla polizia britannica, che aveva in precedenza rivelato le identità degli altri due attentatori.

Zaghba, 22 anni, era già noto all'intelligence italiana: nel marzo 2016 era stato fermato all'aeroporto di Bologna mentre era in partenza per la Turchia, da dove si sospetta avrebbe poi raggiunto la Siria per unirsi ai miliziani dello Stato Islamico. Sospettato di terrorismo internazionale, era stato rilasciato per mancanza di prove.

Il giovane era stato comunque segnalato come possibile "foreign fighter" all'intelligence marocchina e a quella britannica, perchè Zaghba si era intanto trasferito a Londra. La polizia britannica ha però detto che l'uomo non era conosciuto dall'antiterrorismo inglese.





Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2017 alle 17:58 sul giornale del 07 giugno 2017 - 634 letture

In questo articolo si parla di cronaca, londra, marco vitaloni, attentato terroristico, articolo, stato islamico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aJ6O