Settimo Torinese: neonato abbandonato, fermata la madre

carabinieri arresto 31/05/2017 - Ha confessato durante un lungo interrogatorio la madre del neonato abbandonato in strada a Settimo Torinese e morto poco dopo in ospedale.

La donna ha 34 anni e si chiama Valentina Ventura. E' accusata di omicidio aggravato ed è stata sottoposta a fermo dai carabinieri della compagnia di Chivasso. Al procuratore capo di Ivrea e ai militari ha fatto alcune ammissioni e fornito dichiarazioni confuse: ha ammesso di aver partorito il bimbo in bagno, ma di non ricordarsi cosa è successo dopo. Ha sostenuto di non sapere di essere incinta e di aver avuto regolarmente il ciclo.

Secondo gli investigatori la donna avrebbe gettato il figlio appena partorito dal balcone. Ha poi pulito il sangue e portato l'altra figlia di tre anni all'asilo. Nell'appartamento al secondo piano di via Turati davanti al quale è stato ritrovato il neonato i carabinieri hanno rinvenuto un tappetino sporco di sanghe ed altre tracce ematiche. Il marito della donna, Salvatore Scalas, agente immobiliare, era in casa al momento del parto, ma ha detto agli inquirenti di non essersi accorto di nulla. Al momento non è indagato.

I carabinieri sono risaliti all'identità della mamma nel pomeriggio di martedì, ascoltando i residenti della zona. Diverse persone nelle scorse settimane avevano notato lo stato della 34enne e le avevano chiesto se fosse incinta, ma lei aveva sempre negato.





Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2017 alle 15:43 sul giornale del 01 giugno 2017 - 2024 letture

In questo articolo si parla di cronaca, omicidio, arresto, settimo torinese, marco vitaloni, articolo, neonato abbandonato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJVK