Mauritania: liberato Cristian Provvisionato

12/05/2017 - Cristian Provvisionato, 43enne milanese detenuto in Mauritania dall'agosto 2015, è stato liberato dal carcere venerdì ed è rientrato in Italia.

Lo ha annunciato su Twitter il ministro degli Esteri Angelino Alfano. Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha ringraziato il presidente della Mauritania Mohamed Ould Abdel Aziz per la liberazione dell'italiano.

Provvisionato era stato arrestato con l'accusa di truffa ai danni dello Stato nell'ambito di una vicenda dai contorni poco chiari, che riguarda l'acquisto da parte del governo della Mauritania di software per le intercettazioni e la sicurezza informatica da due società, l'indiana Wolf Intelligence e la milanese Vigilar Group.

Il 43enne, contractor che si occupa di sicurezza fisica, era arrivato in Mauritania nell'agosto 2015 per conto della Vigilar Group, per sostituire un connazionale che doveva rientrare in Italia per motivi familiari. Dopo due settimane era stato arrestato e condotto in carcere, accusato di truffa informatica ai danni dello Stato di un milione e mezzo di euro.





Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2017 alle 18:50 sul giornale del 13 maggio 2017 - 590 letture

In questo articolo si parla di cronaca, liberazione, mauritania, marco vitaloni, articolo, cristian provvisionato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJh5