Pomezia: a fuoco deposito di rifiuti industriali, possibile presenza di amianto

05/05/2017 - Un incendio ha distrutto un deposito di rifiuti speciali a Pomezia, (Roma), sulla via Pontina vecchia.

Il vasto incendio ha riguardato la Eco X. Un denso fumo nero si è alzato sopra la zona ed è visibile a diversi chilometri di distanza. In fumo plastica, carta e altri materiali riciclabili. È stata disposta la chiusura delle scuole nel raggio di due chilometri, mentre i residenti entro 100 metri sono stati costretti a lasciare le proprie case.

Nel tardo pomeriggio Virginia Raggi, in qualità di sindaca della Città metropolitana, su indicazione della Asl, ha invitato i cittadini di 21 Comuni, "Nettuno, Anzio, Pomezia, Ardea, Velletri, Lavinio, Lanuvio, Genzano, Albano laziale, Ariccia, Nemi, Castel Gandolfo, Marino, Ciampino, Frascati, Grottaferrata, Rocca di Papa, Rocca Priora, Montecompatri, Monte Porzio Catone e Colonna, a tenere chiuse le finestre di abitazioni, scuole, uffici, strutture sanitarie e socio-assistenziali".

E in serata si è diffuso l’allarme che la copertura del deposito potesse essere composta da amianto e sono in corso verifiche in tal senso.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2017 alle 21:31 sul giornale del 06 maggio 2017 - 805 letture

In questo articolo si parla di redazione, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI5A