Milan: conclusa la cessione ai cinesi

13/04/2017 - Dopo una lunga e travagliata trattativa, la squadra di calcio del Milan cambia proprietario, passando dalla Fininvest della famiglia Berlusconi al gruppo cinese guidato dall'imprenditore Yonghong Li.

Il "closing", 'atto di vendita finale, è stato firmato giovedì mattina in uno studio legale di Milano da Danilo Pellegrino, amministratore delegato di Fininvest, e Han Li, direttore esecutivo di Rossoneri Sport Investment Lux. La vendita è stata ufficializzata con un comunicato congiunto delle due società diffuso nel pomeriggio.

Il passaggio del 99,93% delle quote societarie del Milan è stato perfezionato dopo il versamento sui conti Fininvest degli ultimi 290 milioni necessari per arrivare alla somma prevista dal contratto preliminare firmato nell'agosto 2016. Il Milan è stato valutato complessivamente 740 milioni di euro, comprensivi di circa 220 milioni di euro di debiti.

Si chiude così dopo 31 anni l'era di Silvio Berlusconi, che ha portato nella bacheca del club rossonero 29 trofei tra competizioni nazionali e internazionali, tra cui 8 scudetti e 5 Champions League.





Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2017 alle 18:44 sul giornale del 14 aprile 2017 - 669 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, Silvio Berlusconi, cina, Milan, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aItT