Londra: attentato vicino al parlamento, quattro morti

attentato a Westminster 22/03/2017 - Quattro persone sono morte in un attacco terroristico compiuto nel pomeriggio di mercoledì a Londra, nei pressi del parlamento britannico.

Poco dopo le 15 un'automobile ha investito diverse persone lungo il ponte di Westminster, terminando poi la sua corsa contro la cancellata esterna del palazzo di Westminster, sede del parlamento. In seguito la polizia ha sparato al conducente dell'auto che era penetrato nel cortile del parlamento ed aveva aggredito con un coltello un poliziotto.

Quattro le vittime: l'agente di polizia accoltellato, l'assalitore, un uomo di circa 50 anni e una quarantenne. I feriti sono almeno quaranta, diversi dei quali in condizioni critiche. Tra i feriti ci sono tre agenti di polizia, tre studenti minorenni francesi, cinque cittadini sudcoreani, 2 rumeni e 2 donne italiane, una bolognese e una romana.

La polizia sta trattando l'episodio come un attentato terroristico, ed è convinta che l'aggressore abbia agito da solo. La seduta del parlamento è stata sospesa e l'edificio isolato. Per sicurezza la polizia ha chiuso alcune aree attorno a Westminster, la metropolitana e diversi luoghi turistici della città. Il primo ministro britannico ha definito l'attacco "disgustoso e depravato".

La polizia londinese non ha fornito dettagli sull'identità dell'attentatore e sulle sue motivazioni. Una delle ipotesi è che l'attacco possa essere stato compiuto o ispirato dallo Stato Islamico, considerando le similarità con gli attentati di Nizza e Berlino. Inoltre l'attacco è stato compiuto nell'anniversario dell'attentato di Bruxelles dello scorso anno.





Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2017 alle 18:39 sul giornale del 23 marzo 2017 - 921 letture

In questo articolo si parla di cronaca, londra, regno unito, marco vitaloni, attentato terroristico, articolo, westminster, parlamento britannico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHIZ