Turchia: terrorismo, arrestate 235 persone

turchia 1' di lettura 12/12/2016 - La polizia turca ha arrestato più di duecento persone in tutto il paese, in gran parte membri o funzionari del partito filo-curdo HDP, il Partito Democratico del Popolo, accusate di avere legami con il fuorilegge Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK).

Gli arresti, 235 in tutto, sono arrivati due giorni dopo il duplice attentato di sabato sera all’esterno dello stadio del Besiktas, a Istanbul, in cui sono morte 44 persone e almeno 150 sono rimaste ferite. Molte delle vittime, trentasei, sono membri delle forze dell'ordine.

L'attentato è stato compiuto al termine della partita di calcio tra il Besiktas e il Bursaspor: la prima esplosione è avvenuta al passaggio di un pullman che trasportava poliziotti, la seconda in un parco vicino. L'attentato è stato rivendicato dal gruppo armato curdo TAK, i Falchi per la Libertà del Kurdistan, considerato l'ala oltranzista del PKK e responsabile di diversi altri attentati avvenuti a Istanbul e Ankara nell'ultimo anno e mezzo.

All'alba di lunedì è arrivata la risposta del governo turco, con un una serie di blitz in 11 province che hanno portato all'arresto di molti militanti e membri del parito filo-curdo HDP ( seconda forza all'opposizione in parlamento), tra cui i responsabili provinciali di Istanbul e Ankara.

L’Hdp è già stato oggetto di arresti e processi per presunti legami con il PKK: il presidente del partito Selahattin Demirtas, la vice presidente Figen Yuksekdag e diversi altri parlamentari sono stati arrestati il 4 novembre scorso e sono in attesa di giudizio.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2016 alle 17:27 sul giornale del 13 dicembre 2016 - 6434 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, terrorismo, turchia, istanbul, Pkk, curdi, marco vitaloni, attentato terroristico, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aEzu