Doping: 23 atleti di Londra 2012 positivi dopo i nuovi test

olimpiadi 2012 27/05/2016 - Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha reso noto che 23 atleti che hanno partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012 sono risultati positivi al doping dopo il riesame delle provette.

Le analisi, eseguite con nuove metodologie di controllo, hanno riguardato 265 atleti di Londra 2012 che potrebbero prendere parte ai prossimi Giochi di Rio. Le positività riguardano sei Paesi e cinque discipline. L'identità degli atleti coinvolti, già informati insieme con le federazioni di appartenenza, verrà rivelata solo dopo le controanalisi. I nuovi controlli fanno parte di un programma, ancora in corso, del Cio per rianalizzare con le nuove tecnologie i campioni raccolti durante le ultime due edizioni dei Giochi Olimpici.

La scorsa settimana il CIO aveva annunciato la positività di 31 atleti (su 454 testati) di Pechino 2008. Il comitato olimpico russo aveva poi riferito che 14 di quei 31 atleti erano russi, in gran parte medagliati. Secondo i media russi tra questi c'è sicuramente la saltatrice in alto Anna Chicherova, oro a Londra 2012 e bronzo a Pechino 2008.

L’atletica russa è stata sospesa da ogni attività internazionale lo scorso novembre, in seguito al rapporto dell'Agenzia mondiale antidoping (WADA) che denunciava il presunto programma russo di doping di stato. Il prossimo giugno l’Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera (IAAF) dovrà decidere se revocare o mantenere la sospensione.





Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2016 alle 19:34 sul giornale del 28 maggio 2016 - 2380 letture

In questo articolo si parla di olimpiadi, sport, pechino 2008, Russia, londra, cio, olimpiadi 2012, doping, marco vitaloni, articolo, rio 2018

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axsi