Savona: indagato per malversazione il cardinale Calcagno

domenico calcagno 17/05/2016 - Il cardinale Domenico Calcagno, presidente dell'Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica (Apsa), l'organo che gestisce i beni del Vaticano, è indagato dalla procura di Savona per concorso in malversazione.

Lo rivela il Secolo XIX. L'accusa riguarda presunte irregolarità amministrative che hanno provocato un buco di diversi milioni di euro nel bilancio dell’Istituto per il sostentamento del clero della diocesi di Savona. Calcagno, vescovo della città ligure fino al 2007, è indagato per concorso in malversazione assieme all'ex presidente dell'istituto, don Pietro Tartarotti, e al vicepresidente Gianmichele Baldi.

Secondo i pm i vertici dell'istituto, con il benestare del vescovo, avrebbero trasformato l'organo in una sorta di agenzia immobiliare, lanciandosi in numerosi investimenti immobiliari rischiosi e risultati poi fallimentari.





Questo è un articolo pubblicato il 17-05-2016 alle 20:40 sul giornale del 18 maggio 2016 - 1762 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Vaticano, marco vitaloni, savona, articolo, cardinale domenico calcagno, malversazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw3Z