Egitto: trovato morto lo studente italiano scomparso al Cairo

giulio regeni 04/02/2016 - Il corpo senza vita di Giulio Regeni, lo studente italiano di 28 anni scomparso il 25 gennaio al Cairo, è stato ritrovato mercoledì a lato di un'autostrada nella periferia della capitale egiziana.

La notizia del ritrovamento è stata data dai media egiziani e confermata dalla Farnesina. Al momento si sa ancora molto poco sulle circostanze della scomparsa e della morte del giovane. Secondo il procuratore egiziano incaricato delle indagini, interpellato dalla Associated Press, sul cadavere di Regeni sono state trovate segni di tortura e ferite da arma da taglio. Informazioni che smentirebbero una prima ricostruzione della polizia del Cairo, che aveva parlato di un incidente d'auto.

Giovedì il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni ha convocato l’ambasciatore egiziano a Roma Amr Mostafa Kamal Helmy per avere chiarimenti sulla vicenda. Gentiloni ha chiesto alle autorità egiziane "l’avvio immediato di una indagine congiunta con la partecipazione di esperti italiani". Anche l’ambasciatore italiano al Cairo, Maurizio Massari, è stato convocato al ministero degli Esteri egiziano.

Giulio Regeni, originario di Fiumicello (Udine), era dottorando in commercio e sviluppo internazionale presso l’Università di Cambridge, in Gran Bretagna. Si trovava al Cairo dallo scorso settembre, per lavorare alla sua tesi sull'economia egiziana dopo la fine del regime del presidente Hosni Mubarak. Era scomparso il 25 gennaio, il giorno del quinto anniversario dell'inizio delle proteste di piazza che portarono alla destituzione di Mubarak. In un primo momento era circolata l'ipotesi che Regeni potesse essere rimasto coinvolto in una retata contro le diverse manifestazioni antiregime che si erano tenute quel giorno, e arrestato dai servizi di sicurezza. Ipotesi poi smentita dalle autorità egiziane.





Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2016 alle 16:55 sul giornale del 05 febbraio 2016 - 5637 letture

In questo articolo si parla di cronaca, egitto, marco vitaloni, il cairo, articolo, giulio regeni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/atiU