Federcalcio: Tavecchio è il nuovo presidente

Carlo Tavecchio Tutto come previsto: Carlo Tavecchio è il nuovo presidente della Federcalcio.

Il numero uno della Lega Dilettanti, 71 anni, è stato eletto alla terza votazione con il 63,18% dei consensi dall'assemblea elettiva della Figc riunita a Fiumicino. Il suo rivale, Demetrio Albertini, si è fermato al 34,07%. "Sarò il presidente di tutti, anche di chi non mi ha votato", ha esordito Tavecchio subito dopo l'elezione. "Non farò conferenze subito, ma prometto che entro il 18 agosto mi presenterò con la lista del lavoro fatto questa settimana", ha aggiunto.

Nessuna sorpresa quindi: ha vinto il grande favorito alla vigilia, con un margine di voti convincente per avere la legittimità necessaria a fare quelle riforme che il sistema calcio aspetta da tempo. Le polemiche sulla frase razzista sui giocatori di colore che mangiano banane non hanno scalfito l'appoggio dato a Tavecchio dalle quattro leghe, dalla Seria A ai Dilettanti. Neanche la storia tutt'altro che limpida del nuovo presidente federale (5 condanne per reati fiscali) sembra aver avuto peso nella scelta.

"Alla fine, ha vinto il corporativismo. Volevo essere un'alternativa diversa, ma il blocco delle leghe è difficile da scardinare", ha detto lo sconfitto Demetrio Alberini, appoggiato dalle associazioni calciatori, allenatori e arbitri e da un minoranza di società della massima serie, guidate da Juventus e Roma.





Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2014 alle 19:17 sul giornale del 12 agosto 2014 - 2009 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di figc, marco vitaloni, carlo tavecchio

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/8sU

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW