Ucraina: mandato di cattura internazionale per Yanukovich

Viktor Yanukovich Il nuovo procuratore generale ucraino, Oleg Makhnytsky, ha emesso un mandato di cattura internazionale nei confronti dell'ex presidente Viktor Yanukovich, per "uccisioni di massa".

Prosegue la caccia all'uomo nei suoi confronti. Secondo la procura generale il presidente deposto si troverebbe ancora in Ucraina, probabilmente in Crimea, sotto la protezione delle forze filo russe, mentre altre fonti lo collocano in Russia, pronto per per proseguire la fuga verso qualche Paese asiatico. L'assemblea popolare di piazza Maidan ha intanto scelto il primo ministro ad interim che dovrà guidare il nuovo governo fino alle elezioni presidenziali di maggio. Si tratta di Arseniy Yatsenyuk, capogruppo del partito di Iulia Timoshenko e uno dei leader della protesta. Prosegue inoltre l'epurazione della struttura di potere del vecchio regime. Il presidente ad interim Oleksandr Turchynov ha firmato l'ordine di smantellamento delle unità speciali della polizia, i cosidetti "Berkut".

Se a Kiev è tornata la calma, i disordini si sono spostati nell'est del Paese, in Crimea, dove diversi manifestanti filo russi si sono scontrati con i sostenitori del governo provvisorio ucraino davanti al parlamento regionale a Sinferopoli. Circa venti persone sono rimaste ferite, ed un uomo è deceduto in seguito ad un attacco cardiaco. E resta alta la tensione tra la Russia e il nuovo governo ucraino, accusato di illegittimità. E' stata rafforzata la sicurezza intorno alla flotta del Mar Nero di stanza a Sebastopoli, in Crimea. E Vladimir Putin ha annunciato un test per verificare il livello di prontezza per il combattimento delle truppe nella Russia occidentale.





Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2014 alle 20:16 sul giornale del 27 febbraio 2014 - 2016 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di ucraina, marco vitaloni, Viktor Yanukovich

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/Y9s

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW