F1: Ecclestone accusato di corruzione e istigazione alla frode

Bernie Ecclestone Bufera sul patron della F1 Bernie Ecclestone. L’83enne verrà processato in Germania per corruzione e istigazione alla frode.

Il Tribunale di Monaco di Baviera ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio e il processo inizierà ad aprile. L’accusa è di aver pagato una tangente da 44 milioni di dollari al banchiere Gerhard Gribkowsky, ex presidente della banca tedesca Bayern LB, per agevolare la vendita di parte dei diritti del ‘circus’ al fondo di investimento CVC, a lui vicino.

Per la stessa vicenda Gribkowsky è stato condannato a 8 anni e mezzo di carcere e ha ammesso di avere ricevuto la somma di denaro da Ecclestone. In seguito al rinvio a giudizio il patron della F1, ha deciso di lasciare il consiglio di amministrazione della Delta Topco, la società che gestisce la F1.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2014 alle 19:21 sul giornale del 17 gennaio 2014 - 1981 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di processo, Sara Santini, bernie ecclestone

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/XaQ

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW