Sud Africa: Pistorius accusato di omicidio volontario, ha ucciso la fidanzata

Oscar Pistorius Reeva Steenkamp 14/02/2013 - Oscar Pistorius, il primo atleta paralimpico ad aver partecipato alle Olimpiadi, è accusato di omicidio per la morte della fidanzata, la modella 30enne Reeva Steenkamp.

Il delitto è avvenuto questa mattina all'alba in Sud Africa, nell'abitazione di Pistorius a Pretoria. In un primo momento si era pensato a una tragica fatalità: lo sportivo ha raccontato alla polizia di aver scambiato la ragazza per un ladro introdottosi furtivamente in casa, e di aver aperto il fuoco con una pistola. Secondo il racconto di Pistorius la Steenkamp, che aveva le chiavi dell'abitazione, era entrata all'alba per fargli una sorpresa per San Valentino.

Ma la polizia ha escluso l'ipotesi dell'errore: l'uomo voleva uccidere. Reeva Steenkamp è morta sul colpo, raggiunta da quattro colpi alla testa e al braccio. Probabile arma del delitto è una pistola nove millimetri, ritrovata sul posto e sequestrata. Nell'abitazione di Pistorius, all'interno dell'esclusivo complesso residenziale Silver Woods, c'erano già state segnalazioni di "precedenti incidenti" per violenze domestiche. Lo ha rivelato la portavoce della polizia sudafricana.

L'omicidio è avvenuto intorno alle 4 di mattina. Alcuni vicini di casa hanno sentito all'alba "grida e urla" provenire dall'abitazione dell'atleta. Lo riporta il sito del giornale sudafricano City Press. Avvisata da un vicino della sparatoria, la polizia arriva sul posto trovando un'ambulanza e il personale medico intenti a tentare di rianimare una donna, ferita in diverse parti del corpo. Ma per lei non c'è stato niente da fare. Agli agenti Pistorius racconta di aver sentito dei rumori e di aver aperto il fuoco, e di aver poi chiamato i soccorsi. Ora è agli arresti. A confermarlo è il padre dell'atleta, che si è detto "scioccato".





Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2013 alle 14:55 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 3768 letture

In questo articolo si parla di cronaca, oscar pistorius, sud africa, omicidio volontario, marco vitaloni, reeva steenkamp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/Jti