Marte: atterraggio perfetto, Curiosity è già al lavoro

Curiosity 06/08/2012 - La sonda Curiosity ha raggiunto senza problemi la superficie di Marte alle 7.31 ore italiane di lunedì.

L'atterraggio del rover sul pianeta rosso è stato seguito con grande apprensione, oltre che dai tecnici della Nasa, anche da milioni di persone attraverso la diretta web, i social network e un maxi schermo allestito a Times Sqare, a New York.

Pochi minuti dopo l'atterragio Curiosity ha inviato a Terra la sua prima immagine: un autoscatto in cui è visibile una ruota del rover poggiata sulla superficie del cratere di Gale. Curiosity è il più grande rover mai costruito, oltre una tonnellata di peso, pieno di sonde e di strumenti di analisi e rilevamento.

L'ambiziosa missione del rover è quella di scoprire eventuali tracce di vita nel passato di Marte. Ad aiutarlo la sonda Mars Odissey, in orbita attorno al pianeta, da dove Curiosity è stato lanciato. Il rover della Nasa lavorerà per circa due anni, ma si spera possa bissare l'exploit di durata di Opportunity, ancora attivo.

Grande soddisfazione per Barack Obama, presidente degli Stati Uniti: "L'atterraggio con successo di Curiosity, il più perfezionato laboratorio mobile a posarsi su un altro pianeta, costituisce un exploit tecnologico senza precedenti che resterà come una pietra miliare della fierezza nazionale nel futuro".







Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2012 alle 18:01 sul giornale del 07 agosto 2012 - 1642 letture

In questo articolo si parla di attualità, spazio, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/Czh