No tav, operazione della polizia per gli incidenti in Val Susa

Arresto 26/01/2012 - Un'operazione di polizia è scattata all'alba di giovedì in tutta Italia per l'esecuzione di 26 ordinanze di custodia cautelare in relazione agli incidenti avvenuti lo scorso 3 luglio in Val Susa contro la linea ferroviaria Tav Torino-Lione.

Le accuse sono di lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale per gli incidenti al cantiere della Tav di Chiomonte nel quale rimasero feriti oltre 200 uomini delle forze dell'ordine e decine di manifestanti.

Le ordinanze sono state emesse dal gip di Torino, Federica Bompieri, su richiesta del procuratore aggiunto Andrea Beconi, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla questura del capoluogo piemontese.

La notifica delle ordinanze è in corso in varie città italiane: Asti, Milano, Trento, Roma, Padova, Genova, Pistoia, Macerata, Palermo, Biella, Bergamo, Cremona, Modena e Parma. Un arresto è stato effettuato anche in Francia. Sono stati perquisiti anche alcuni centri sociali. Il maggior numero di provvedimenti riguarda persone residenti in Piemonte.





Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2012 alle 19:20 sul giornale del 27 gennaio 2012 - 1971 letture

In questo articolo si parla di attualità, francesca morici, san benedetto del tronto, arresto, no tav, val susa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uqI