Marocco: cinque uomini si danno fuoco contro la disoccupazione

marocco 19/01/2012 -

Cinque uomini disoccupati si sono dati fuoco a Rabat in Marocco per protestare contro la disoccupazione. Lo rende noto l'attivista Youssef al-Rissouni, dell'associazione marocchina per i diritti umani, precisando che tre di loro hanno riportato ustioni gravi e sono stati ricoverati in ospedale, mentre gli altri due sono illesi perché le fiamme hanno danneggiato solo gli abiti.



L'atto dimostrativo dei cinque disoccupati non è il primo caso: la settimana scorsa infatti in Tunisia quattro persone si erano date fuoco per protestare contro la disoccupazione. Una di queste era morta.

In Marocco, dove il tasso dei senza lavoro a livello nazionale si attesta al 9,1%, è in crescita la protesta dei laureati (16%).





Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2012 alle 16:38 sul giornale del 20 gennaio 2012 - 1657 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/t8Y