Milano: è morto don Verzè, fondatore del S. Raffaele

Don Luigi Verzè 31/12/2011 -

Don Luigi Verzè, fondatore del San Raffaele, è deceduto sabato mattina, alle 7.30 circa, presso l'Unità Coronarica dell'ospedale milanese.



Don Luigi, indagato nell'inchiesta per la bancarotta sulla Fondazione San Raffaele del Monte Tabor, si è spento all'età di 91 anni. Verzè era stato ricoverato per l'aggravarsi della sua situazione cardiaca.

I funerali si svolgeranno nel pomeriggio di lunedì 2 gennaio a Illasi. Saranno officiati dal vescovo di Verona, mons. Giuseppe Zenti.

Don Luigi Verzè era nato il 14 marzo 1920 in provincia di Verona ed è stato sacerdote della diocesi di Verona. Ha ricoperto la carica di presidente onorario della Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor, oltre che fondatore e rettore dell'Università Vita-Salute San Raffaele. Al San Raffaele riunì medici e ricercatori di fama mondiale creando un polo di eccellenza.

La morte improvvisa del sacerdote-manager, giunge dopo il suicidio del suo braccio destro Mario Cal, che si tolse la vita il 20 luglio con un colpo di pistola. Era scoppiato da poco lo scandalo legato alla bancarotta della Fondazione: si indaga sulla creazione di fondi neri attraverso sovraffatturazioni.





Questo è un articolo pubblicato il 31-12-2011 alle 16:15 sul giornale del 02 gennaio 2012 - 1705 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, lutto, luigi verzè

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tvE

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici