Betlemme: rissa tra monaci nella Basilica della Natività

28/12/2011 -

È una vera e propria rissa quella che e' scoppiata all'interno della Basilica della Natività a Betlemme tra preti ortodossi e armeni. La polizia è dovuta intervenire con i manganelli per riportare l'ordine.



A darsele di santa ragione, a suon di calci, pugni e randellate vibrate con i manici delle ramazze, sono stati un centinaio tra preti ortodossi e armeni, che si contendevano l'onore e l'onere di rimettere in ordine il luogo santo, dove la tradizione vuole abbia visto la luce Gesù.

All'origine della colluttazione c'e' stata, come sempre, l'amministrazione congiunta della Basilica risalente al VI secolo dopo Cristo, la più antica dell'intera Terra Santa. E' infatti affidata contemporaneamente a tre Chiese: la cattolica romana, la greco-ortodossa e l'apostolica armena. Ognuna ha giurisdizione soltanto su zone ben delimitate del sito, che spesso s'incuneano e s'intersecano tra loro, creando oggettive difficoltà nel rispetto dei 'confini'.

Preti e monaci litigano spesso sulle rispettive competenze e le scazzottate non sono rare, specie quando si deve ripulire la chiesa dopo il Natale cattolico e prima di quello ortodosso, previsto la prossima settimana.





Questo è un articolo pubblicato il 28-12-2011 alle 15:46 sul giornale del 29 dicembre 2011 - 1825 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, giulia angeletti, cristiani, basilica, betlemme, natività, monaci, armeni, ortodossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tpR