Francia: 7 bambini in ospedale per hamburger con E.coli

e. coli 16/06/2011 -

Sono sette i bambini ricoverati in ospedale a Lille, nel Nord della Francia, con sintomi compatibili con quelli del batterio E.coli. Lo hanno riferito le autorità sanitarie francesi, spiegando che i bambini si sono sentiti male dopo aver consumato alcuni hamburger. 



Il batterio di Escherichia Coli che ha provocato l'intossicazione di alcuni bambini a Lille non è dello stesso ceppo del batterio killer che ha colpito in Germania. Lo ha riferito un portavoce della Commissione Ue, precisando che per ora non è stato lanciato un allarme europeo e che Bruxelles attende chiarimenti sulle cause della contaminazione.

Lo stato di salute dei sette è giudicato in alcuni casi serio, dicono i medici che al momento, però, non parlano di prognosi riservata anche se tre di loro sono tuttora in dialisi. Sei dei bambini, fra i 20 mesi e gli 8 anni, sono stati ricoverati in rianimazione pediatrica dopo essere stati colti da diarree con perdite di sangue.

Intanto sono in corso analisi per determinare con precisione il lotto di carne incriminata. Le analisi in particolare si stanno concentrando su bistecche di carne macinata della marca Steak Country vendute al Lidl. Le autorità sanitarie hanno chiesto al produttore di ritirare questi prodotti mentre ai consumatori viene chiesto di riportarle al punto vendita.





Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2011 alle 17:21 sul giornale del 17 giugno 2011 - 3284 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, salute, francia, hamburger, lidl, e. coli, e.Coli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mbH