BlackBerry entra nella guerra dei tablet

28/09/2010 -

Dopo mesi di indiscrezioni Research in Motion (RIM) ha presentato ufficialmente il suo tablet BlackBerry, battezzato PlayBook e indirizzato prevalentemente a una utenza business. Mike Lazaridis, numero uno di Research in Motion, lancia in un'affollata conferenza stampa a San Francisco la risposta Blackberry all'iPad. 



Con il lancio previsto negli Stati Uniti all’inizio del prossimo anno e dal secondo trimestre su altri mercati, il PlayBook si presenta come un dispositivo dello spessore di 9,7 millimetri e schermo touch da 7 pollici widescreen.

Troppo tardi, azzarda qualcuno, perché visto il successo dell'iPad è fondamentale entrare sul mercato presto. E così dopo l'affascinante Galaxy di Samsung, un concentrato di tecnologia in commercio in Italia dal 1 ottobre a 700 euro, con più memoria Ram di un iPad e soprattutto con un cuore pulsante made in Google, il sistema operativo Android, arrivano i Galapagos di Sharp.

Arrivo in Italia ancora sconosciuto, ma anche per Sharp vale la stessa regola del Palybook: bisogna fare presto, perché il mercato dei tablet nei prossimi mesi crescerà in modo esponenziale, come dimostrano le vendite di e-book su Amazon: +300%.





Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2010 alle 14:22 sul giornale del 29 settembre 2010 - 895 letture

In questo articolo si parla di economia, tecnologia, giulia angeletti, tablet

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cEe