Unicredit: si dimette l'amministratore delegato Alessandro Profumo

Alessandro Profumo 21/09/2010 -

Alessandro Profumo si è dimesso martedì dal suo incarico perso la banca Unicredit con una formale lettera di dimissioni ai consiglieri della stessa banca.



Il banchiere ha lasciato la sede della banca intorno alle 15, mentre il Consiglio di amministrazione stava svolgendo un'importante riunione convocata il giorno prima d'urgenza su decisione del Presidente della banca, Dieter Rampl. Già da tempo si parlava nel circolo dei grandi soci di portare Profumo a dimettersi.

La tensione negli ultimi tempi era cresciuta nel consiglio interno proprio a causa di Profumo che aveva concesso alla Libia una quota maggiore sulla banca di quella precedente. I libici grazie a trattative con Il banchiere hanno attualmente una partecipazione nel capitale azionario del 7,5% contro il 4,9%.

Il futuro della prima banca italiana per capitale, sarà deciso dallo stesso consiglio di amministrazione, mentre si prospetterà anche il successore di Profumo.

Alessandro Profumo era amministratore delegato del Credito Italiano dal 1998, diventato nel corso degli anni Unicredit proprio grazie alle acquisizioni e alle fusioni portate a termine dallo stesso Profumo. Proprio in data 21 settembre 2010 si conclude il suo mandato che durava ormai da più di 12 anni.





Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2010 alle 19:06 sul giornale del 22 settembre 2010 - 818 letture

In questo articolo si parla di economia, banche, unicredit, alessandro profumo, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cpe