Michelle Hunziker: la sua vita da favola diventa uno spettacolo

Michelle Hunziker| 02/09/2010 -

La Serata Senigalliese al Teatro La Fenice della biondissima Michelle Hunziker si apre come la storia della sua vita, anzi una favola: il nome Michelle le viene dato dai genitori di lei per la passione comune per i Beatles e lei in mise rossa e scarpette abbinate Sembra Doroty del Mago di Oz.
 



Lo spettacolo, intitolato “Mi scappa da ridere”, da il via ad tour che prenderà avvio a breve in Italia. Si inizia con il narrare la storia di quando da bambina sognava nella sua cameretta invasa da peluche e pupazzi di ogni genere per arrivare ad uno in particolare (poi interpretato dal mago Forrest) che giocherà a costruire la trama di questa esibizione.

Un mix teatrale che fa sorridere e ridere della stessa vita della Show girl svizzera che è partita da un paesino sperduto nelle montagne per approdare in Italia: una terra dapprima amata per le vacanze romagnole, poi per l'amore con il noto cantante Eros Ramazzotti.

Non mancano nemmeno riflessioni sulle preoccupazioni di una mamma che vede sua figlia Aurora chattare e crescere con Facebook. Lo spettacolo, coaudiuvato da un corpo di ballo frizzante all'inizio stile Moulin Rouge, si alterna con canzoni, balletti, frasi comiche, spezzoni di vita reale; Un po' musical, un po' cabaret e un po' pianobar. Alla fine si ritorna sempre a descrivere quella favola che è stata ed è la vita della Hunziker.

Lei stessa afferma che la sua fortuna è arrivata scherzosamente “da dietro” ovvero con la pubblicità dell'intimo Roberta che inquadrava il suo lato B quando a 17 anni si trovava a Milano per fare la modella.

Sicuramente da vedere per chi ha voglia di ridere e conoscere la vita della bella e strepitosa Michelle in una veste nuova che mette dolcezza, emozione, sogni, ma aggiunge anche una nota nuova che lei chiama “terapia anti-risate”, senza però dimenticarle. “Il sorriso – ha detto lei stessa - è la cosa più bella" che ci sia ed è proprio il suo mito, Charlie Chaplin, che le ha imparato a sorridere in ogni occasione della sua vita”. Perchè come ha detto lei stessa nella canzone d'apertura “Sorridi se vuoi che il mondo sorrida con te”.







Questo è un articolo pubblicato il 02-09-2010 alle 02:06 sul giornale del 02 settembre 2010 - 965 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, michelle hunziker, laura rotoloni, Tuor, Mi scappa da ridere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bIi