Mutui, meglio traslocare

casa 23/09/2008 - I titolari di un mutuo a tasso variabile che fanno fatica a pagare le rate possono aderire alla proposta delle banche però si allungano i tempi e si finisce per pagare di più.

E\' sempre più difficoltoso per chi è gravato da un mutuo, scegliere la strada giusta per alleggerirlo.

La convenzione Abi-Ministero dell\'Economia propone un taglio fittizio della rata, riportata ai livelli del 2006, mentre la parte non pagata confluisce in un apposito conto di debito accessorio, su cui si paga un interesse pari al tasso Irs a dieci anni più lo 0,50%. Il meccanismo è complesso ma in pratica significa che a fronte di un risparmio immediato si rischia di allungare la durata del finanziamento.

Le lettere inviate dalla banche a titolo di spiegazione ai clienti titolari di un mutuo a tasso variabile sono risultate piene di punti oscuri.





Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 settembre 2008 - 2378 letture

In questo articolo si parla di economia, casa, mutui, Elisa Balducci


\"...Le lettere inviate dalla banche a titolo di spiegazione ai clienti titolari di un mutuo a tasso variabile sono risultate piene di punti oscuri...\"<br />
E dove sta la novità? A volte non basta una laurea per capire che accidenti vogliono...ma a ben guardare si capisce.<br />
E la cosa buffa è che nella mia città in molti fanno affidamento sui milanesi che si comprano casa qua, a Senigallia, per l\'estate....sarà.