La vita come un film: lei lascia lui e si fa suora. Lui cerca di riconquistarla...

suore 05/09/2008 - La vita, strana ed imprevedibile, può assumere i tratti di una trama da romanzo ma… non sempre con il lieto fine! È quanto accaduto a due giovani innamorati di Alassio.

Come in ogni favola che si rispetti, tutta la storia ebbe inizio un bel giorno di ormai sei anni fa, quando due giovanissimi 14enni si innamorarono e decisero di condividere ogni momento della loro vita. Una vita fatta di bei momenti, di amore, onestà e rispetto, tanto da ipotizzare e sognare per loro stessi un amore eterno. Poi, però, qualcosa ha spezzato improvvisamente la magia di quella storia: una chiamata divina.

Infatti, la grande storia d’amore tra Daniel Briatore, operatore ecologico, e Patrizia Masoero, studentessa, entrambi ventenni, è finita pochi mesi fa a causa di una chiamata divina. Da un giorno all’altro, la ragazza ha sentito che qualcosa in lei era cambiato ed ha deciso di lasciare tutto per entrare in convento. In quel tutto, ovviamente, è compreso anche Daniel, l’eterno fidanzato divenuto a questo punto illecito e proibito, che non si è arreso alla volontà divina ed ha deciso di tentare di riconquistare la sua dolce amata ad ogni costo.

Così, il giovane è partito da Alassio per raggiungere Montecassino e dimostrare a Patrizia tutto l’amore che prova per lei. La giovane amata è entrata in convento in Ciociaria, nel monastero che si trova a pochi chilometri dall’Abbazia di Montecassino. E giunto al convento, Daniel per tentare di convincere la propria ex a riprendere la relazione, e quindi a non seguire la vocazione, non riuscendo però ad incontrarla a causa delle suore francescane, ha deciso di affidare il duro compito ad uno striscione.

Striscione con il suo messaggio d’amore affisso proprio davanti al cancello d’ingresso del convento con scritto: “Non volevo portarti via ma solo parlarti perché ti amo”. Messaggio disperato di un giovane innamorato che non solo non è riuscito a recuperare il grande amore della sua vita ma neanche a farle avere il messaggio come desiderava, poiché lo striscione è stato immediatamente rimosso dalle suore, che successivamente si sono chiuse nel silenzio del convento per proteggere la novizia.

Novizia che in questi giorni si trova in pellegrinaggio con altre sorelle verso la capitale e che, forse, non è neanche informata sull’accaduto. Dunque, per Daniel, l’ultima speranza non è ancora svanita, nonostante i tentativi delle suore dell’Istituto francescano dell’Immacolata di Cassino: “La nostra sorella ha ormai deciso il suo percorso, lei non vuole che lui venga qui”.

Nel frattempo che Patrizia venga (in qualche modo) informata del messaggio dell’ex fidanzato e le suore si tranquillizzino dopo gli avvenimenti che hanno turbato il loro silenzio, l’intera cittadina di Cassino, che ha assistito alla dimostrazione d’amore, spera nel lieto fine di un riavvicinamento tra i due ventenni e fa il tifo per Daniel.





Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 settembre 2008 - 4883 letture

In questo articolo si parla di cronaca, amore, Sudani Alice, suore, alassio, cassino, suore francescane, convento, vocazione, storia d\'amore, istituto francescano dell\'immacolata


Che coraggio questo ragazzo! Avere Dio come rivale in amore non è da tutti!